FINALMENTE POSSO ARRENDERMI

Nella continua lotta tra ciò che crediamo giusto e ciò che crediamo sbagliato, come possiamo essere sicuri di fare la scelta migliore? E poi, infondo, cosa vuol dire “migliore”? Nel turbinio di domande che ci affliggono quando ci troviamo in particolari e delicati momenti della nostra esistenza, la confusione è paralizzante; non riusciamo più a muovere un passo né per andare avanti né per tornare indietro, perdiamo la bussola e non sappiamo più né da dove veniamo né dove stiamo andando.

Eppure, nonostante tutto, continuiamo a lottare contro i nostri nemici, a cadere e rialzarci. Ma ogni volta che cadiamo iniziamo a notare che alzarci è sempre un po’ più difficile e prima o poi finiamo a passare più tempo sul terreno che in piedi… ma senza mai arrenderci.

E se adesso vi dicessi che arrendersi, talvolta è la soluzione? E se vi dicessi che solo riconoscendo la nostra debolezza, possiamo diventare più forti? E se vi dicessi che solo perdendo il controllo e consegnandolo a chi è veramente in grado di aiutarci, possiamo tornare a lottare?
Imparare a chiedere aiuto quando se ne ha bisogno è un atto di umiltà e coraggio, attraverso cui si riconosce il fatto che si dispone degli strumenti base per aumentare le proprie possibilità e le proprie azioni, per il raggiungimento dei propri obiettivi e per superare le difficoltà.

La scelta è nostra: continuare a disperdere le nostre energie aspettando il momento in cui non saremo più in grado di alzarci dal terreno, oppure pianificare con strategia il nostro futuro e, di conseguenza, quello delle persone che contano su di noi? La responsabilità di questa scelta è solo nostra.

Chiedi aiuto ora e anche tu potrai dire “finalmente posso arrendermi”!

Condivisioni 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *