CHIEDI SOLO A CHI NE SA VERAMENTE QUALCOSA!

Lo sapevi che sempre più, nella popolazione anziana, è in aumento l’insorgenza di patologie altamente e progressivamente invalidanti come la demenza?
Hai mai pensato alla possibilità, un giorno, di doverti prendere cura di un tuo caro malato?
Sai cosa ciò comporterà veramente? Sai che la formazione e l’istruzione di chi, insieme a te, si prenderà cura del tuo caro saranno fondamentali per contrastare la malattia e, soprattutto, per evitare errori poi irreparabili?

Le più recenti ricerche nel campo della demenza, parallelamente a quelle sui farmaci, si muovono sempre più a conferma dell’efficacia di interventi rivolti ad educare, informare ed addestrare coloro che vivono a stretto contatto con il malato (siano essi familiari o personale specializzato).

Uno dei consigli più importanti per chi si accinge a ricoprire il ruolo di caregiver è infatti quello di chiedere aiuto affidandosi a mani esperte, ovvero a chi è realmente e concretamente in grado di aiutarci in questo difficile compito e, soprattutto, di non aggravare la situazione!

Ma siamo proprio sicuri che siano davvero esperte le mani che scegliamo? Già perché di ciò che comporterebbe l’errore nella relazione di cura non parla mai nessuno!

L’attenzione è più spesso concentrata su ‘cosa fare/non fare’. E al ‘come farlo’ chi ci pensa?

Chiedere aiuto non è segno di debolezza ma, al contrario, segno di forza e di  responsabilità nei confronti non solo del nostro caro, ma anche noi stessi e di tutta la nostra famiglia che sempre più dipende dalla nostra capacità di affrontare efficacemente i problemi quotidiani.

Accertiamoci quindi di contornarci di aiuti validi e non dannosi, di persone e personale formato, che sappia davvero cosa fare e come farlo!

Se vuoi saperne di più chiedici maggiori informazioni. Il tuo benessere non può aspettare, affidati a mani esperte!

 

Condivisioni 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *