COSA FARE (E COSA NON FARE) QUANDO CI SI PREPARA A RIORGANIZZARE L’AMBIENTE DI VITA DI UNA PERSONA AFFETTA DA DEMENZA

Sempre più spesso si parla di come sia importante, attraverso interventi specializzati di adattamento ambientale, riorganizzare la vita del nostro caro affetto da demenza e che viene accudito in casa.

L’importanza di interventi di questo tipo è dovuta alla reale efficacia di modulazione e/o prevenzione di molti disturbi comportamentali, che interferiscono in maniera importante con la quotidianità della relazione di cura. Per dirla in semplici parole, intervenire sull’ambiente domestico, apportando delle modifiche, aiuta il nostro compito di assistenza… ma solo se sappiamo realmente farlo, ovvero, se nel programmare tale intervento siamo anche a conoscenza di cosa “non fare”.

Innanzi tutto è necessaria una adeguata riorganizzazione degli spazi domestici: l’abitazione deve essere resa il più possibile sicura e organizzata in modo tale da ottimizzare l’autonomia residua dell’anziano. Allo stesso tempo, un secondo punto da ricordare è che l’anziano affetto da demenza soffre di ogni cambiamento di luogo e abitudini. Per evitare inutili stress e traumi, con possibilità di riacutizzare i disturbi comportamentali, quindi, si dovrebbe cercare di lasciarlo il più possibile in un ambiente che gli sia familiare.

Ma allora, come sbrogliare questa matassa? Come capire cosa fare e cosa non fare?

Anche avvalendosi delle migliori terapie disponibili, assicurare un supporto ottimale al malato non è mai facile, perché il progressivo declino cognitivo, con il tempo, determina una condizione di sempre maggiore invalidità.

Come possiamo quindi garantirci intervento migliore e più efficace?

Affidandosi alle mani esperte di chi, del supporto ai familiari e agli anziani affetti da demenza, ha fatto la sua professione.

La responsabilità del futuro della tua famiglia è nelle tue mani: cosa farai?

Condivisioni 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *